FITNESS E BENESSERE

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA FITNESS

 

BODYPUMP

STORIA

Questa tecnica, concepita dal neozelandese Philip Mills all’inizio degli anni Novanta, e solo di recente arrivata in Italia come erede dei metodi precoreografici, si basa essenzialmente su due principi: l’equilibrio, poiché l’obiettivo è quello di far lavorare i muscoli antagonisti e antagonisti in armonia, senza creare squilibri causati da affaticamento eccessivo; la progressività, poiché gli esercizi sono strutturati in modo tale da crescere di intensità in modo graduale durante tutto l’arco della lezione.

 CHE COSA E

Tra le ultime novità del fitness non si può non menzionare  il Body  Pump. Il principio base di questa disciplina  consiste nello scolpire ogni singolo muscolo. Questa attività  si rifà, da un lato, al corpo libero, con esercizi eseguiti con il sovraccarico del bilanciere e dei manubri, dall’altro, al Body- Building, dal quale eredita routine e tecniche per ottenere tonicità e volume muscolare.  All’istruttore, prima dell'inizio della lezione, spetta il compito di saper suggerire a ciascuno dei suoi allievi la quantità carico da disporre sul bilanciare. Questo è un momento importantissimo a cui tutti i partecipanti alla lezione dovranno prestare la massima attenzione, in quanto la corretta scelta del carico determinerà l'esaltante riuscita della tonificazione e del pompaggio muscolare. Nel Pump si utilizza, oltre al bilanciere, lo step come panca per allenare al meglio anche pettorali e tricipiti, e i dischi intercambiabili del bilanciere con un peso variabile che va dai 2 ai 30 kg di carico. E’ proprio questo fattore che rende il Pump una disciplina particolarmente versatile: la possibilità di modulare il carico dei dischi, adattandolo ai livelli di resistenza dei singoli individui, consente di lavorare in modalità sia leggere che pesanti, e in tutte le posizioni.  La lezione inizia con un po’ di stretching e con una leggera corsa "sul posto" per accelerare il battito cardiaco. Dopodiché si entrerà nel vivo del programma:  gambe, polpacci e glutei sono generalmente i primi muscoli ad essere coinvolti con l'esecuzione di affondi frontali, laterali e squat. Questi sono esercizi duri e faticosi che con il bilanciere sulle spalle vengono intensificati maggiormente.

 Lo svolgimento della lezione del Body Pump punterà a trasferire lo sforzo su tutti i muscoli , utilizzando tecniche ed ergonomie proprie del Body Building . Con i Super Set si allenano in modo corretto ed efficace i deltoidi, ottimizzando il lavoro per le fasce laterali, anteriori e posteriori. Solitamente si conclude la seduta di allenamento con esercizi per il retto addominale, utilizzando anche qui un leggero carico da tenere dietro la nuca per eseguire  i crunches. Il Pump è una tecnica sicura che presenta controindicazioni solo in caso di patologie che vietano il sovraccarico delle articolazioni, come, ad esempio, discopatie e artriti, o che riguardano il ginocchio, come problemi ai legamenti o al menisco. Il Pump, ad ogni modo, è stato studiato per essere praticato da un target di utenza esteso, in modo sicuro, quindi anche per chi soffre delle patologie più comuni: è stato infatti pensato limitando i R.O.M. (Range of Movement) cioè, gli ambiti entro cui l’esercizio può essere eseguito nella più totale sicurezza, in modo tale che chiunque possa allenarsi senza stressare eccessivamente le zone tradizionalmente e a rischio, come quella lombare, il ginocchio, la caviglia o la spalla.

AMBIENTE

L’ambiente ideale è certamente la palestra, dove l’attività in gruppo sotto la rassicurante  sorveglianza di un istruttore è più motivante e piacevole. Di fondamentale importanza è la musica che accompagna l’esecuzione degli esercizi, essa deve essere coinvolgente e di grande energia.

 ATTREZZATURA

Gli strumenti indispensabili per sviluppare una lezione di Body Pump sono: lo step, un bilanciere e due manubri. L’abbigliamento deve essere comodo, e permettere i movimenti senza difficoltà. Sono consigliati i tessuti che facilitano la traspirazione. Utili anche i guanti senza dita, che proteggono le mani durante il sollevamento dei pesi.

 

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA SAN GAVINO

www.ambrosiafitness.it

Il contenuto delle pagine di questo sito , testi e fotografie , è di proprietà esclusiva dell'associazione Ambrosia , sede legale via Petronia  n 43 Portotorres   ( SS )  tel. e fax 079513053  :é pertanto coperto dal copyright e  non  può essere  riprodotto in toto o in parte senza un'autorizzazione scritta. .