FITNESS E BENESSERE

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE FITNESS ASINARA FOTOGRAFIA

ALIMENTAZIONE E FITNESS : UN'OCCASIONE  PERSA di Alberto Masala

   E’ fuor di dubbio che un’alimentazione corretta ed un’appropriata attività fisica producano benefici effetti in coloro che mettono sapientemente in pratica questi comportamenti, dal momento che incidono sinergicamente ed in maniera favorevole su tutti gli indicatori dello stato di salute dell’individuo.

E’ necessario però specificare cosa s’intende per “alimentazione corretta” e cosa voglia dire l’assunto “appropriata attività fisica”.

Partiamo però prima dal definire quali obiettivi debba perseguire una corretta alimentazione: questi sono essenzialmente due:

1) Garantire i giusti introiti di principi nutritivi per ottimizzare il rendimento dell’organismo umano.

2) Conservare e migliorare la salute generale dell’individuo prevenendo o correggendo sovraccarichi metabolici che potrebbero anticipare o provocare l’evento patologico.

Il primo obiettivo è pertanto quello di assicurare una giusta quantità e qualità di macro (carboidrati, grassi e proteine) e  micronutrienti (sali minerali e vitamine) per mettere il nostro organismo nelle condizioni di  far funzionare al meglio i propri  apparati (scheletrico, muscolare, nervoso etc.), fin dalla nascita e nelle successive età della vita.

La seconda finalità, non meno importante, consiste nel prevenire o ritardare l’insorgenza di malattie che potrebbero essere favorite da una scorretta assunzione di alimenti, come succede per esempio per il diabete e la malattia ateromasica (deposizione di placche all’interno delle arterie e preludio di accidenti cardiovascolari).

L’effetto finale di questi due obiettivi, raggiungibili peraltro con un’attenta osservanza di semplici regole dietetiche, porta ad un progressivo miglioramento del livello di benessere psico-fisico ed alla prevenzione di alcune malattie strettamente collegate ad una errata assunzione di cibo. 

Un obiettivo esattamente sovrapponibile a quello appena descritto è quello che, più o meno consciamente, si propongono di raggiungere tutti coloro che si dedicano a quelle attività genericamente classificate come “attività di fitness” nelle quali, al posto degli alimenti, si utilizza una vasta gamma di attività fisiche ricreazionali (aerobica classica, vari tipi di danza, spinning, fitbox, cardiofitness etc.), differenti quindi dagli sport tradizionali, per perseguire il medesimi risultati. Queste attività hanno in comune per definizione le seguenti caratteristiche:

1)   L’utilizzo dell’esercizio fisico in forme quantitativamente e qualitativamente inferiori rispetto ai limiti funzionali di ciascun individuo;

2)   La presenza di forme di competizione blande o del tutto assenti;

3)   L’utilizzo dell’esercizio fisico per limitare gli effetti dannosi dello stress sulla salute dell’individuo.

Sono pertanto escluse, almeno in teoria, quelle attività che potenzialmente possono essere causa di problemi osteo-articolari, muscolari o cardiocircolatori. Il fitness quindi quando praticato nel modo corretto risponde senz’altro ai criteri di “appropriata attività fisica” a cui ho fatto prima riferimento.

Il body building persegue invece altri traguardi che sono finalizzati essenzialmente al raggiungimento del massimo livello di ipertrofia muscolare. Chi lo pratica in forma “estrema” ha infatti come obiettivo finale l’aumento della forza ma soprattutto della massa muscolare, condizioni queste, che spesso si attuano a discapito della stessa salute. Anche l’alimentazione del “body builder” è funzionale alla crescita muscolare ed al fine di raggiungere i risultati sperati questi si avvale spesso di diete sbilanciate in senso iperproteico che fanno inoltre uso (ed abuso) dell’aggiunta di integratori dalle molteplici formulazioni.

Sulla base di quanto detto possiamo senz’altro affermare che il fitness e il body building perseguono finalità fondamentalmente differenti.

Se accettiamo questo postulato non si riesce a capire come mai molti tra coloro che praticano attività di fitness siano spesso succubi, almeno per quanto riguarda i regimi alimentari, delle metodiche proprie del body building e non seguano piuttosto le regole proprie della dieta equilibrata di tipo mediterraneo, l’unica che persegue gli stessi obiettivi “salutistici” del fitness essendo in grado di indurre significativi miglioramenti estetici senza tuttavia rinunciare ad ottimizzare il benessere psico-fisico dell’individuo ed ad esercitare una prevenzione nei confronti di malattie invalidanti.

Chi pratica il fitness dovrebbe avere una concezione salutista della vita e dovrebbe quindi rifuggire da qualsiasi tentazione di doping conclamato o mascherato, respingere l’idea dell’assunzione di diete squilibrate e soprattutto rifiutare l’uso di  integratori dai dubbi effetti.

Purtroppo, ormai, l’uso ingiustificato di integratori alimentari è consuetudine consolidata nelle nostre palestre diventate anzi, per ovvio interesse, i principali sponsor di tali pratiche.

Il mondo del fitness dovrebbe viceversa farsi paladino di una alimentazione sana, che utilizzi cibi genuini, privi di ogm e di alcun tipo di additivi chimici. Questi concetti dovrebbero essere insegnati soprattutto ai  più giovani a casa, a scuola ma anche nelle palestre e centri fitness, ma purtroppo allo stato attuale questa sembra piuttosto un’occasione mancata. E mentre i giovani rimangono nell’ignoranza, noi siamo piuttosto pervasi da un sentimento di tristezza nel vederli versare nel latte del mattino proteine sintetiche di dubbia provenienza al posto del cacao o dell’orzo. E piuttosto che inzuppare qualche fragrante biscotto o mangiare una sana fetta di pane e marmellata li osserviamo ingurgitare barrette dai gusti orripilanti. Ma che delusione!

    

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA SAN GAVINO

www.ambrosiafitness.it

Il contenuto delle pagine di questo sito , testi e fotografie , è di proprietà esclusiva dell'associazione Ambrosia , sede legale via Petronia  n 43 Portotorres   ( SS )  tel. e fax 079513053  :é pertanto coperto dal copyright e  non  può essere  riprodotto in toto o in parte senza un'autorizzazione scritta. .