FITNESS E BENESSERE

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA FITNESS

ACQUA-BIKE O IDRO-BIKE

STORIA

Pedalare piacevolmente in acqua, a ritmo di musica, seguendo le indicazioni dell’istruttore, e utilizzando delle bike simili a quelle dello Spinning: è l’Acquabike, o Hydrobike, una delle ultime arrivate tra le discipline che sviluppano il movimento in acqua sfruttandone le proprietà. È una ginnastica che ha già raggiunto una grande popolarità tra gli utenti che desiderano mantenersi in forma e divertirsi nel fresco e rilassante contesto di una piscina. Frutto della continua evoluzione delle specialità dell’Acquafitness, che dagli anni Ottanta, a partire dagli Stati Uniti, cerca di valorizzare ambienti di lavoro alternativi all’aria, l’Hydrobike fa parte di quelle tecniche di allenamento, sempre più specifiche, che mirano a impegnare maggiormente attività muscolare e sistema cardiocircolatorio. In questo caso si usa una bicicletta, debitamente ancorata sul fondo della piscina e posizionata nella parte dove l’acqua è più bassa, e si pedala in gruppi di lavoro con progressivi livelli di intensità.

 CHE COSA E’

Questa ginnastica acquatica fonde il piacere della bicicletta, dell’acqua e della musica, garantendo un’attività aerobica e tonificante attraverso il connubio della pedalata  e di movimenti del tronco e degli arti inferiori. La combinazione dell’esercizio ginnico in acqua e della pedalata permette, inoltre, di ridurre le sollecitazioni sulle articolazioni e disperdere le tensioni muscolari; la pressione idrostatica, dovuta all’immersione parziale del corpo, garantisce un iperattivazione della circolazione, con un ritorno più immediato del sangue al cuore; per questo diventa possibile lavorare con carichi non tollerabili in un diverso contesto di lavoro. Sono questi fattori che apportano importanti benefici nelle attività di fitmess, preparazione atletica, training dimagranti o regimi riabilitativi. Inoltre, grazie alla quasi totale assenza di gravità, le articolazioni (caviglie e ginocchia) e la colonna vertebrale non vengono sovraccaricate riducendo al minimo la possibilità di traumi o contratture.

Attraverso questa attività si riproducono molti degli stimoli tipici del ciclismo e dello Spinning: come in questi casi, infatti, tra i benefici si sottolinea il notevole consumo calorico, calcolato, per 45 minuti di allenamento, in 700-800 Kcal per gli uomini, e 500-600 Kcal per le donne, consumo superiore a quello che permette l’attività su bicicletta fuori dall’acqua. È un tipo di lavoro armonico ed equilibrato di muscoli agonisti e antagonisti che migliora la propria condizione fisica e psichica. Fin dalle prime settimane di allenamento sono visibili risultati in termini di perdita di peso, netto miglioramento degli standard di allenamento e tonificazione della parte inferiore del corpo. Non di secondaria importanza sono il massaggio idrico e tutti i vantaggi offerti dal contatto con l’acqua, ambiente in cui abbiamo vissuto i nostri primi 9 mesi di vita.

 AMBIENTE

Le lezioni si svolgono in una piscina con un’altezza dell’acqua di 150 cm circa. Da non dimenticare che tale pratica è resa particolarmente piacevole anche dalla temperatura dell’acqua, di circa 28 °C, con tutti i vantaggi che questo fattore comporta.

Elemento chiave è la musica, che dona la giusta carica ed energia, guidando l’andatura del corpo. Una selezione musicale idonea durante la pratica dell’Hydrobike può aiutare a liberarsi dagli stress della quotidianità e a raggiungere un equilibrio e un benessere psico-fisico. 

ATTREZZATURA

Nella bike, costruita in acciaio anticorrosivo, sono inserite resistenze che permettono di regolare il carico d’acqua, e di conseguenza lo sforzo, per consentire a ogni atleta di trovare il proprio assetto ottimale. La resistenza deve essere settata prima di iniziare la lezione ed è regolabile su vari livelli: l’intensità del lavoro cambia con il variare della pedalata. Anche le basi della bike sono regolabili in modo tale che si possa calibrare l’altezza rispetto all’acqua che deve assestarsi tra la vita e il petto dell’individuo.

Che cosa indossare per pratica re l’Hydrobike? È sufficiente un costume da bagno tradizionale, anche se sono consigliati i costumi da nuoto olimpionici o specific pantaloncini. Poiché i pedali sono realizzati a gabbia, simili a quelle delle bicicletta do corsa, è quindi indicato anche l’uso delle scarpette di gomma, o almeno un paio di calzini.

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA SAN GAVINO

www.ambrosiafitness.it

Il contenuto delle pagine di questo sito , testi e fotografie , è di proprietà esclusiva dell'associazione Ambrosia , sede legale via Petronia  n 43 Portotorres   ( SS )  tel. e fax 079513053  :é pertanto coperto dal copyright e  non  può essere  riprodotto in toto o in parte senza un'autorizzazione scritta. .