Protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico COCIS 2009

Indice

Comitato COCIS 4° edizione "Del ventennale
Prefazione

Classificazione degli sport in relazione all’impegno cardiovascolare

Lo screening cardiologico dell’atleta

Aritmie cardiache e condizioni cliniche potenzialmente aritmogene

Cardiopatie congenite e valvolari acquisite

Cardiomiopatie, miocarditi e pericarditi

Ipertensione arteriosa sistemica

Cardiopatia ischemica

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche:   L’atleta master

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche: L’atleta paralimpico

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche: L’atleta diabetico

Gli ambienti straordinari

Valore e limite dei test genetici in Cardiologia dello sport cocis genetica.htm

Aspetti medico-legali ed organizzativi

Effetti cardiovascolari dei farmaci di interesse medico sportivo

 

COMPOSIZIONE COMITATO COCIS 4ª EDIZIONE “DEL VENTENNALE” (1989-2009)

Associazione Nazionale Cardiologi Extraospedalieri (ANCE)

Vincenzo Romano (Presidente) – Antonio Cristiano – Luigi D’Andrea

Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO)

Salvatore Pirelli (Presidente) – Roberto Bettini – Alessandro Villella

Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI)

Maurizio Casasco (Presidente) – Domenico Corrado – Antonio Pelliccia

Società Italiana di Cardiologia (SIC)

Paolo Marino (Presidente) – Maria Penco – Gaetano Thiene

Società Italiana di Cardiologia dello Sport (SIC Sport)

Alessandro Biffi (Presidente) – Pietro Delise – Paolo Zeppilli

Segretari COCIS:

Franco Giada (FMSI) – Antonio Spataro (SIC Sport)

 Hanno collaborato in questa edizione:

Associazione Italiana Aritmologia Cardiostimolazione (AIAC)   Giuseppe Inama

Associazione Regionale Cardiologi Ambulatoriali (ARCA)  Giovanni Gazale

Società Italiana di Cardiologia Pediatrica (SICP)   Pierluigi Colonna

Società Italiana di Ecografia Cardiovascolare (SIEC)   Antonello D’Andrea

Sono stati consultati in qualità di esperti:

Accettura Domenico , Alboni Paolo , Ammirati Fabrizio  ,Anedda Alberto , Basso Cristina,  Bernardi Marco, Berrettini Umberto, Bianca Innocenzo, Bianchi Gaetano, Bonetti Antonio, Borghi Claudio, Botrè Francesco, Bria Serena, Brignole Michele, Calabrò Raffaele, Calzolari Armando, Cappato Riccardo, Caso Pio, Casolo Giancarlo, Cecchi Franco, Chiarella Francesco, Cristiano Antonio, Cupelli Vicenzo, De Ambroggi Luigi, De Angelis Claudio, De Falco Francesco,  De Ferrari Francesco, D'Este Daniele, Di Luca Natale Mario, Di Pasquale Giuseppe, Disertori Marcello, Faina Marcello, Faletra Francesco, Fedele Francesco, Fernando Fredrick, Finotto Loris Primo, Fiorella Pierluigi, Fraticelli Aureliano, Furlanello Francesco, Gaita Fiorenzo, Gargiulo Gaetano, Griffo Raffaele, Guiducci Umberto, Gulizia Michele, Lestuzzi Chiara, Lombardi Massimo, Lunati Maurizio, Mattioli Domenico, Merati Giampiero, Migliore Federico, Mos Lucio, Palatini Paolo, Palazzo Giuseppe, Palmieri Vincenzo, Picchio Fernando Maria, Pozzi Marco, Priori Silvia, Raviele Antonio, Romano Silvio, Salerno-Uriarte Jorge A., Sangiorgi Giuseppe, Santini Massimo, Santomauro Maurizio, Sarubbi Berardo, Schiavon Maurizio, Schwartz Peter J., Teoni Paolo, Tranquilli Carlo, Trivelloni Pierandrea, Veicsteinas Arsenio, Vergara Giuseppe, Verzeletti Andrea, Vignati Gabriele, Vitali Serdoz Laura, Volterrani Maurizio, Zito Giovanni, Zorzi Alessandro

 ritorna all'indice

Prefazione

I crescenti progressi della ricerca scientifica internazionale applicata alla medicina dello sport, associati all’unicità dello screening medico-sportivo italiano che a quei progressi scientifici ha largamente contribuito, hanno favorito la nascita di questa 4ª Edizione del COCIS, che sarà ricordata come l’Edizione del Ventennale (1989-2009). Come sarà evidente al Medico specialista, lo sforzo di tutti gli autori e degli esperti consultati è stato quello di sintetizzare, in modo pratico ed operativo, la grande quantità di informazioni apparse nella letteratura internazionale in questi ultimi anni. Oltre a questo sforzo di sintesi scientifica, il documento ha dovuto affrontare il tema che rappresenta la peculiarità e la quintessenza del COCIS e, cioè, la messa a punto, condivisa, del giudizio degli esperti sulle diverse problematiche legate al processo di idoneità cardiologica allo sport agonistico.La passione per gli argomenti scientifici, il bisogno di trasfondere al meglio la propria esperienza clinica nel testo e la consapevolezza di affrontare per la prima volta moltissimi argomenti, anche al limite della cosiddetta “evidence-based medicine”, ha spinto tutti gli autori ad un faticoso lavoro intellettuale, che ci auguriamo abbia dato i frutti sperati. Possiamo dire, senza tema di smentita, vista la quantità e la qualità degli autori e degli esperti consultati, che questa 4° Edizione del COCIS rappresenta l’espressione culturale dell’eccellenza del mondo cardiologico sportivo e della medicina dello sport italiana.Sotto la spinta della Società Italiana di Cardiologia dello Sport e della Federazione Medico Sportiva Italiana, che rappresentano la parte “trainante” e più sportiva del documento, e la consueta collaborazione delle altre tre società scientifiche cardiologiche statutariamente coinvolte (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri- ANMCO, Società Italiana di Cardiologia-SIC e Associazione Nazionale Cardiologi Extraospedalieri-ANCE), anche questa volta il COCIS ha mirabilmente realizzato quell’esempio di cooperazione intersocietaria, attuato ed apprezzato fin dalla sua prima Edizione del 1989. Per dare un maggior peso “federativo” al documento, che rappresentasse con più forza le istanze della cardiologia italiana tutta, in questa Edizione è stata coinvolta anche la Federazione Italiana di Cardiologia grazie al contributo di altre quattro società cardiologiche federate con interessi e finalità vicine al mondo cardiologico sportivo (Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione- A I A C , Associazione Regionale Cardiologi Ambulatoriali-ARCA, Società Italiana di Ecografia Cardiovascolare-SIEC e Società Italiana di Cardiologia Pediatrica-SICP).Come lo specialista avrà modo di apprezzare, sono numerose le novità del documento: da una nuova e più pratica classificazione cardiovascolare degli sport ad un capitolo interamente dedicato allo screening cardiologico sportivo, in particolare all’utilità di un’attenta lettura dell’elettrocardiogramma (visti i recenti risultati in termini di riduzione di mortalità improvvisa); dalla trattazione di problematiche di grande rilievo, e mai affrontate finora, come l’atleta paralimpico, l’atleta master e l’atleta diabetico all’idoneità negli sport in ambienti “straordinari”; dall’analisi dei limiti e dell’utilità dei test genetici ad un intero capitolo dedicato agli effetti cardiovascolari dei farmaci di interesse medico-sportivo. Oltre, naturalmente, ad una completa rielaborazione ed aggiornamento dei “tradizionali” capitoli sulle aritmie,sulle cardiopatie congenite, sulle cardiomiopatie, sull’ipertensione arteriosa, sulla cardiopatia ischemica e sulle problematiche medicolegali sempre più attuali. Si è ritenuto opportuno, ai fini di una maggiore consultabilità del documento, aggiungere un indice analitico delle principali voci trattate.

Vanno, infine, ricordati alcuni punti chiave delle linee-guida che devono essere considerati i presupposti delle future edizioni:

– le linee-guida rappresentano l’espressione dei pareri di un comitato di esperti: servono come riferimento nella pratica quotidiana medico- sportiva, ma non hanno valore legislativo;

– tuttavia, esse hanno un grosso impatto sul mondo sanitario ed influenzano in modo determinante i comportamenti e le scelte cliniche dei singoli medici specialisti. In qualche caso, possono anche superare quegli aspetti legislativi che, seppur validi, non contemplano alcune recenti acquisizioni cardiologiche e medico sportive;

– non va mai dimenticato, peraltro, che le linee-guida non sarebbero mai esistite senza la legge sulla tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica, che ha quasi obbligato gli esperti alla loro formulazione;

– i recenti dati della letteratura internazionale hanno indicato nello screening medico-sportivo italiano un esempio ed un modello da imitare nella lotta alla morte cardiaca improvvisa sui campi di gara,

significativamente ridotta negli ultimi anni proprio per l’aumentata sensibilità diagnostica dei medici Specialisti in Medicina dello Sport e Cardiologi dello Sport, confermando l’utilità pratica delle linee-guida;

– in questa edizione, inoltre, si è voluto mettere in evidenza l’importanza ed il connotato squisitamente preventivo della visita di idoneità agonistica che ha assunto, al di là degli aspetti sportivi, un effettivo valore sociale di tutela della salute e di programmazione economico sanitaria, soprattutto dopo l’abolizione della visita di leva e la sostanziale scomparsa della medicina scolastica, accreditandosi come il primo e più precoce screening del nostro Sistema Sanitario Nazionale.

 Legenda Abbreviazioni

ECG = elettrocardiogramma a 12 derivazioni a riposo

ECO = ecocardiogramma color-Doppler transtoracico

FC = frequenza cardiaca

HOLTER = monitoraggio dinamico ECG delle 24 ore

PA = pressione arteriosa

RMN = risonanza magnetica nucleare cardiaca

TE = test ergometrico, ECG da sforzo al cicloergometro o treadmill

 ritorna all'indice

 

Indice dei Protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico COCIS 2009

Comitato COCIS 4° edizione "Del ventennale " Prefazione

Classificazione degli sport in relazione all’impegno cardiovascolare

Lo screening cardiologico dell’atleta

Aritmie cardiache e condizioni cliniche potenzialmente aritmogene

Cardiopatie congenite e valvolari acquisite

Cardiomiopatie, miocarditi e pericarditi

Ipertensione arteriosa sistemica

Cardiopatia ischemica

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche:   L’atleta master

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche: L’atleta paralimpico

L’idoneità cardiologica in presenza di problematiche specifiche: L’atleta diabetico

Gli ambienti straordinari

Valore e limite dei test genetici in Cardiologia dello sport cocis genetica.htm

Aspetti medico-legali ed organizzativi

Effetti cardiovascolari dei farmaci di interesse medico sportivo

HOME

ABOUT US

SITE MAP

CONTACT US

MEDICINA SPORTIVA ALIMENTAZIONE ASINARA FOTOGRAFIA SAN GAVINO

www.ambrosiafitness.it

Il contenuto delle pagine di questo sito , testi e fotografie , è di proprietà esclusiva dell'associazione Ambrosia , sede legale via Petronia  n 43 Portotorres   ( SS )  tel. e fax 079513053  :é pertanto coperto dal copyright e  non  può essere  riprodotto in toto o in parte senza un'autorizzazione scritta. .